RACCOLTA DI SANGUE CON AUTOEMOTECA A CARASCO SABATO 21 MARZO 2020

Si avvisano i gentili Donatori che SABATO 21MARZO 2020 in piazza Umberto I° dalle ore 8:00 alle ore 12:00 ci sarà una Raccolta di Sangue con Autoemoteca.

Vi segnaliamo quindi di portare con voi la Vostra tessera Avis e un documento di riconoscimento.

Inoltre ricordiamo che per donare sangue è consigliabile essere a digiuno da almeno 2 ore, ma non da più di 15. E’ consigliabile comunque una leggera colazione a base di tè o caffè poco zuccherati accompagnati da fette biscottate o biscotti secchi.

Ovviamente la raccolta di sangue avrà luogo in scrupolosa ottemperanza delle dovute cautele e precauzioni imposte dal decreto DPCM del 9 marzo 2020.

🔴🔴EMERGENZA CORONAVIRUS: Indicazioni ai donatori dal SIT di Lavagna🔴🔴

Si informano i Nostri Gentili Donatori che presso il SIT di Lavagna l’ accesso per la donazione sarà organizzato su prenotazione. Si prega quindi di prendere il Vostro appuntamento per la Donazione chiamando i seguenti numeri : 0185 308441 oppure 0185 329595.

#Infoutili: Aggiornamento emergenza Coronavirus

Dalla pagina Facebook di Avis Nazionale condividiamo qui il loro messaggio inerente l’emergenza #Coronavirus : Il presidente di Avis Nazionale Gianpietro Briola fa il punto sulla vicenda #coronavirus rispetto ai donatori di sangue:
“Sentito il Centro Nazionale Sangue, possiamo confermare che non vi sono indicazioni alla sospensione se non per alcune categorie, come già indicato dalla circolare del 20 febbraio.
(che potete approfondire qui https://www.avis.it/2020/02/20/coronavirus-nuove-disposizioni-di-sicurezza-del-cns-per-le-trasfusioni-di-emocomponenti-labili/).
Per quanto riguarda le situazioni locali e le misure specifiche da adottare, si fa riferimento alle ordinanze di merito e all’ultimo decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri di ieri, 22 febbraio, che ha rafforzato le misure di contenimento.
In generale si dona il sangue solo quando si è in buona salute, quindi i donatori devono comportarsi come sempre, seguendo il fondamentale criterio dell’autosospensione in caso di sintomi da raffreddamento e febbre o altri sintomi simili. È opportuno poi avere la sensibilità di comunicare alla struttura trasfusionale se tali sintomi sono comparsi nei 15 giorni dopo la donazione.
Insomma, vige il principio di massima precauzione, ma è importante ribadire che il nostro sistema trasfusionale è sicuro e di qualità.
Come #AVIS, insieme alle istituzioni nazionali e locali, stiamo costantemente monitorando la situazione e dando aggiornamenti puntuali.
È molto importante tenere i nervi saldi, informarsi solo da fonti ufficiali e in generale, nella stragrande maggioranza del Paese, continuare a donare”.

RACCOLTA DI SANGUE CON AUTOEMOTECA A CARASCO – SABATO 21 SETTEMBRE 2019

Si avvisano i gentili Donatori che SABATO 21 SETTEMBRE 2019 in piazza Umberto I° dalle ore 8:00 alle ore 12:00 ci sarà una Raccolta di Sangue con Autoemoteca in collaborazione con l’Avis Comunale Genova.

Vi segnaliamo quindi di portare con voi la Vostra tessera Avis e un documento di riconoscimento.

Inoltre ricordiamo che per donare sangue è consigliabile essere a digiuno da almeno 2 ore, ma non da più di 15.
E’ consigliabile comunque una leggera colazione a base di tè o caffè poco zuccherati accompagnati da fette biscottate o biscotti secchi.

Nell’attesa di ritrovarvi numerosi alla raccolta a Carasco, l’Avis San Colombano vi porge un grande Saluto!

SAFE BLOOD FOR ALL

Dalla Pagina Facebook del Centro Nazionale Sangue cogliamo l’occasione per condividere anche con Voi, Nostri Carissimi Donatori questo importante video della World Health Organisation sulla donazione di sangue.

Noi tutti abbiamo la possibilità di donare il sangue, e un giorno tutti potremmo averne bisogno, dalle donne che hanno complicazioni durante la gravidanza e il parto, ai bambini affetti da gravi forme di anemia, come la talassemia o l’anemia falciforme.

C’è bisogno che la gente di tutto il mondo doni il sangue regolarmente, perché in caso di calamità il sangue deve essere disponibile subito. Nel momento in cui doni il sangue, fornirai del sangue sicuro per tutti. Prendi appuntamento e dona, salva delle vite. #Safebloodforall #worldblooddonorday World Health Organization (WHO) World Blood Donor Day

Buona visione!

EMERGENZA CARENZA DI SANGUE

Gentili Donatori, riceviamo e condividiamo questo importante messaggio del Dott. Strada, responsabile del SIT dell’Ospedale San Martino di Genova, rinnovando l’invito alla donazione:

Carissimi,

da molte settimane le scorte di sangue della nostra Regione sono molto al di sotto dell’atteso.Ieri e oggi abbiamo una carenza di emazie di gruppo 0 Rh negativo tale da rischiare di dover rinviare importanti interventi chirurgici.

La carenza di emazie di gruppo A è tale che si devono trasfondere i pazienti di gruppo A con sangue di gruppo 0.

Vi chiedo un intervento fattivo per incrementare il numero delle donazioni da subito e contemporaneamente vi invito a prelevare sangue intero anche da quei donatori che si presentano per donare il solo plasma, ovviamente se possibile.

I questo momento l’approvvigionamento di plasma è sicuramente meno importante che non la grave carenza di sangue.

Confido in un forte intervento delle Associazioni al fine di scongiurare misure restrittive nell’utilizzo di questo farmaco salvavita, suggerisco l’attivazione di raccolte periferiche aggiuntive alle programmate

Cordiali saluti”

ELENCO RACCOLTE MOBILI per l’anno 2019!

Cari donatori e non (sperando prima o poi che lo diventiate 😉 ), Qui di seguito vi elenchiamo le date  delle nostre raccolte mobili per l’anno 2019!

Vi ricordiamo che le raccolte saranno effettuate con l’autoemoteca in giro per tutto il comprensorio; inoltre ogni raccolta avrà luogo sempre dalle ore 8:00 alle 12:00.

#Infoutili: PERMESSI LAVORATIVI PER DONAZIONE DI SANGUE

Carissimi Donatori,

Prendendo spunto dalla pagina Facebook della nostra Consorella Avis Chiavari e dall’articolo di Gianlorenzo Perri pubblicato dal sito internet OrizzonteScuola.it ne approfittiamo per pubblicare il loro interessante e dettagliato articolo inerente l’argomento dei permessi lavorativi per la donazione di sangue in modo tale da porre ulteriore chiarezza sulla questione:

Il dipendente, sia esso in regime di part-time o di full-time, che desidera donare il sangue è tutelato dall’art. 1 L.13 luglio 1967 n. 584; questi ha diritto ad astenersi dall’intera giornata di lavoro in cui viene effettuata la donazione.

I dipendenti devono considerarsi a tutti gli effetti in servizio, anche ai fini del periodo di prova o dell’anno di formazione; essendo considerata giornata lavorativa a tutti gli effetti, non è prevista alcuna decurtazione di stipendio e tale giornata concorre ai fini pensionistici, del TFR e della tredicesima.

Per poter fruire della donazione il lavoratore dovrà presentare domanda o comunicare all’ufficio di segreteria, entro tre giorni antecedenti, il giorno in cui intende effettuare la donazione.

Successivamente deve produrre un certificato nel quale si attesta l’ora, il giorno e il quantitativo di sangue che il dipendente ha gratuitamente donato.

Nel caso, per motivi sanitari la donazione, non potesse essere effettuata o se venisse effettuata parzialmente, il lavoratore dovrà farsi rilasciare un certificato nel quale verrà specificato il giorno e l’ora e l’attestazione della mancata o parziale donazione.

Questi sarà giustificato per il tempo necessario per l’accesso al centro di raccolta del sangue e per il ritorno al lavoro.

Tale assenza, cumulabile con qualsiasi altra tipologia di permesso retribuito, NON deve essere in alcun modo giustificata e viene regolarmente retribuita.

La concessione del permesso (accertate che vi siano le tempistiche necessarie tra una donazione e l’altra) è obbligatoria. Questa NON può essere ritardata o rinviata anche in presenza di eccezionali esigenze di servizio.

Per far si che la donazione valga come tale, deve essere donato non meno di 250 grammi di sangue. Tale limite non è da considerarsi in caso di donazione di emocomponenti,

Il prelievo deve essere effettuato presso un centro trasfusionale fisso o mobile o un centro di produzione di emoderivati regolarmente autorizzato dal Ministero della Sanità.

E’ previsto che tra una donazione e l’altra intercorrono le seguenti tempistiche:

  • Il numero massimo di donazioni di sangue intero nell’anno non deve essere superiore a 4 all’anno per l’uomo e per la donna non in età fertile, a 2 per la donna in età fertile

  • L’intervallo di tempo minimo consentito tra due donazioni di plasma e di 14 giorni;

  • L’intervallo tra una donazione di plasma e una di sangue intero o di cellule e’ di 14 giorni;

  • L’intervallo tra una donazione di sangue intero o di cellule e una di plasma e’ di 30 giorni

  • L’intervallo minimo consentito tra due piastrinoaferesi è di 14 giorni;

  • L’intervallo minimo tra una donazione di sangue intero ed una piastrinoaferesi è di 30 giorni.

La giornata di riposo deve essere computata in 24 ore a partire dal momento in cui il dipendente si è assentato dal lavoro per il prelievo del sangue.

Esempio calcolo permesso per donazione sangue nel caso di settimana corta

https://www.orizzontescuola.it/guida/permessi-per-donazione-sangue-la-guida-con-tabella/

Nella speranza di aver fatto cosa gradita cogliamo l’occasione per Salutarvi e ringraziarvi per ogni Vostro grande gesto di solidarietà.

Avis Comunale San Colombano Certenoli.

RACCOLTA MOBILE A CARASCO SABATO 22 SETTEMBRE 2018

Si avvisano i gentili Donatori che SABATO 22 SETTEMBRE 2018  in piazza Umberto I° dalle ore 8:00 alle ore 12:00 ci sarà una Raccolta di Sangue con Autoemoteca in collaborazione con l’Avis Comunale Genova.

Vi segnaliamo quindi di portare con voi la Vostra tessera Avis e un documento di riconoscimento.

Inoltre ricordiamo che per donare sangue è consigliabile essere a digiuno da almeno 2 ore, ma non da più di 15.
E’ consigliabile comunque una leggera colazione a base di tè o caffè poco zuccherati accompagnati da fette biscottate o biscotti secchi.

Nell’attesa di ritrovarvi numerosi alla raccolta a Carasco, l’Avis San Colombano vi porge un grande Saluto!