RACCOLTA DI SANGUE CON AUTOEMOTECA A CARASCO – SABATO 21 SETTEMBRE 2019

Si avvisano i gentili Donatori che SABATO 21 SETTEMBRE 2019 in piazza Umberto I° dalle ore 8:00 alle ore 12:00 ci sarà una Raccolta di Sangue con Autoemoteca in collaborazione con l’Avis Comunale Genova.

Vi segnaliamo quindi di portare con voi la Vostra tessera Avis e un documento di riconoscimento.

Inoltre ricordiamo che per donare sangue è consigliabile essere a digiuno da almeno 2 ore, ma non da più di 15.
E’ consigliabile comunque una leggera colazione a base di tè o caffè poco zuccherati accompagnati da fette biscottate o biscotti secchi.

Nell’attesa di ritrovarvi numerosi alla raccolta a Carasco, l’Avis San Colombano vi porge un grande Saluto!

#Infoutili: Le banche del sangue non chiudono per ferie

Curiosando su internet, navigando sul magazine web della “Fondazione Umberto Veronesi – per il progresso della scienza § il portale di chi crede nella ricerca” abbiamo letto e siamo felici di condividere questo interessante articolo della giornalista Donatella Barus: Buona lettura e se vi va condividetelo sui vostri Social!

Si rinnovano gli appelli dei centri trasfusionali: donate sangue anche ad agosto. In estate la disponibilità di emocomponenti cala anche del 20%

Come ogni estate, dai centri trasfusionali della penisola sono partiti gli appelli a non dimenticarsi di donare il sangue, prima di partire per le vacanze o fra un escursione e l’altra. Quello fra giugno a settembre, infatti, è uno dei periodi dell’anno in cui si registra un calo della disponibilità dei diversi componentidel sangue (globuli rossi, plasma e piastrine), mentre il fabbisogno resta costante, quando non aumenta, specie nelle zone ad alta affluenza di turisti o nelle grandi città che si svuotano di donatori effettivi o potenziali.

L’EMERGENZA ESTIVA

«Un calo intorno al venti per cento è un dato storico, che si ripete ogni anno», conferma Franco Castagno, responsabile per la raccolta della Banca del Sangue della Città di Torino dell’ospedale Molinette. «Nei mesi estivi si può incorrere in una carenza soprattutto di sangue di tipo 0 negativo, più raro nella popolazione generale, quindi è il primo di cui si avverte la mancanza, e di piastrine, di cui vi è necessità costante dato che hanno una durata massima di conservazione di 5 giorni. Ecco perchè – raccomanda il medico – è importante che le donazioni siano costanti nel corso dell’anno e non si concentrino, come invece accade di solito, a giugno e dicembre».

L’ESERCITO DEI VOLONTARI

Negli ultimi anni la disponibilità di sangue in Italia è buona, i donatori abituali sono poco meno di un milione e 750 mila e la maggior parte delle Regioni riesce a far fronte autonomamente al fabbisogno di emocomponenti. Quando invece vi sono necessità superiori alle scorte disponibili, entra in gioco la “bacheca del sangue”, predisposta dal Centro Nazionale Sangue, che nella prima metà di luglio ha distribuito 1.500 unità di globuli rossi a quattro regioni, Toscana, Lazio, Puglia e Abruzzo.

IL SANGUE RARO

Una questione recentissima è poi quella del sangue raro, che presenta cioè una particolare combinazione di antigeni e che si rende necessario per curare persone che possono avere problemi di incompatibilità con le tipologie “classiche” di sangue. Più una società è multietnica, più aumenta la probabilità di situazioni di questo tipo. Ecco perchè molti esperti richiamano l’attenzione sulla necessità di donatori fra la popolazione immigrata.

DOVE VA IL SANGUE DONATO

«La destinazione prevalente delle sacche di sangue donato restano i reparti di ematologia, nel trattamento di leucemiemielomi e linfomi, per i trapianti di staminali emopoietiche», spiega ancora Castagno. «Poi ci sono le sale operatorie, anche se rispetto al passato gli interventi chirurgici richiedono molte meno trasfusioni. Soprattutto la chirurgia dei trapianti resta uno degli ambiti con le maggiori necessità di emocomponenti. Basti pensare che per un trapianto di fegato è necessaria come minimo la disponibilità di 20 sacche di globuli rossi e altrettante di plasma».

 

Consigliamo inoltre la lettura di questo interessante articolo reperibile sempre sul Magazine della Fondazione al seguente link:

https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/articoli/cardiologia/limportanza-di-donare-sangue-anche-in-estate

Ringraziamenti Expo Fontanabuona 2017

Anche quest’anno abbiamo partecipato con lo stand Avis ad Expo Fontanabuona-Tigullio 2017! 

Un ringraziamento va ai numerosi bambini che ci hanno aiutato a sponsorizzare Avis con i nostri colorati palloncini, ai donatori (e ai nuovi) che hanno donato nella giornata di Domenica 27 Agosto e a tutte le persone hanno dedicato qualche minuto della loro visita al nostro stand.

Grazie a tutti!! 

expo (2)

Vi lasciamo inoltre qui di seguito il video di un’intervista trasmessa da Telepace e una foto del nostro stand.

Buona visione!!

 

WhatsApp Image 2017-08-24 at 10.15.20

RACCOLTA DI SANGUE CON AUTOEMOTECA A BORZONASCA – DOMENICA 2 LUGLIO 2017

DOMENICA 2 LUGLIO 2017 a BORZONASCAdalle 8:00 alle 12:00 ci sarà una Raccolta di Sangue con Autoemoteca, in collaborazione con l’Avis Comunale di Genova.

Vi segnaliamo quindi di portare con voi la Vostra tessera Avis e un documento di riconoscimento (ricordiamo anche che, per avere il nostro tesserino, bisogna aspettare la seconda donazione)

E’ consigliabile una leggera colazione a base di tè o caffè poco zuccherati, accompagnati da fette biscottate o biscotti secchi.

Nell’attesa di ritrovarvi numerosi alla raccolta a Borzonasca, l’Avis San Colombano vi porge un grande Saluto!

A presto!!

fb_img_1470910956363.jpg

90 ANNI DI FONDAZIONE AVIS

GIOVEDì  27  LUGLIO  l’Avis  festeggia  i  90  anni  di  fondazione  a  Ronco  Scrivia.
Per  l’occasione  verrà  organizzato  un  pullman  con  partenza  da  Chiavari.
Per  prenotarsi,  comunicare  ENTRO  il 30  GIUGNO  la  propria  adesione.
Per  i  nostri  donatori  e  loro  amici  il  pullman  è  gratis.

90° manifesto1

CARENZA SANGUE GRUPPO A rh POSITIVO

Avis Comunale San Colombano Certenoli, in seguito a un messaggio inviatoci dal Direttore del Centro trasfusionale dell’Ospedale San Martino di Genova, Dott. Paolo Strada  comunica ai Nostri Donatori una Grave Carenza di sangue del gruppo:

A rh positivo.

Chi è in possesso di tale gruppo o di un gruppo compatibile è invitato a recarsi al Centro Trasfusionale di Lavagna (ospedale) per la donazione.

Sono sospesi tutti gli interventi riguardo ai pazienti con tale gruppo.

Ringraziandovi anticipatamente per la vostra collaborazione, vi porgiamo Cordiali saluti.